PAGELLE IGNORANTI – Canicattini vs. Atletico Cassibile 11-6


_MG_5298Dopo aver seguito le gesta della squadra l’anno scorso, quest’anno CaniCattivi sarà al fianco della squadra di Calcio a 5 in maniera differente.

Rendendo omaggio alla brillante idea dei ragazzi di Calciatori Brutti, da oggi il restoconto delle partite di Calcio a 5 della squadra canicattinese avverrà in forma goliardica, per riportare un evento agonistico alla sua giusta dimensione di intrattenimento.

Che si aprano le danze

Stefano Silvestre (6.5) – Se fra i pali i suoi balzi sembrano degni di un felino, nelle uscite si trasforma in gatto delle nevi, Dopo aver seminato dolore e morte, si strappa una pellicina al dito ed esce per infortunio. Dr. Jeckyll e gentile signora

Frabrizio Liistro (7) – Venerdì sera è uscito con Lapo Elkann e l’entusiasmo gli ha dato un’inaspettata reattività, parando l’imparabile. Nel dopopartita ha tentato di demolire il palazzetto a testate, costringendo la dirigenza ad abbatterlo a fucilate. Para bailar la bamba se necesita una poca de gracia

Danilo Ferla (6.5) – Metronomo della difesa, ma di quelli vecchi che ogni tanto si inceppano. Se la cava con l’esperienza, schivando scaltramente le imprecazioni del mister. Gallina vecchia fa buon brodo

Carmelo Conte (6.5) – Segna un gol di rapina, o almeno così ha detto ai carabinieri che lo hanno sorpreso col piede di porco accanto a un bancomat. Insuperabile nell’uno contro uno, macchia la propria prestazione con una fallosità degna del miglior Rocco Siffredi. Fabbro

Danilo Milone (6) – Quando vede i filmati di Montero si commuove come una ragazzina che legge Piccole Donne. Se gli si dice “Peroni” non pensa alla birra ma alla collezione che tiene nascosta in cantina. O’ animal

Alessio Gallo (6.5) – Giovinco gli ha dato del nano, lui ha risposto con un gol su punizione ed un dito alzato nei suoi confronti. E no, non era il pollice. Permaloso

Andrea Gallo (7.5) – Verticalizza, fa le sponde, blocca sul nascere tutte le incursioni con il suo piede misura 85, mette a segno una doppietta e a repentaglio la sobrietà dei compagni a fine partita. Factotum

Marco Bellomia (7.5) – L’arbitro non si accorge delle sue scarpe spalmate di attak e lui ne approfitta per scartare gli avversari, scarabocchiandone la faccia col pennarello. La infila pure dentro due volte, attirandosi le simpatie degli avversari e del sicario per cui stanno scollettando. Wanted dead or alive

Michael Scirpo (6) – Sempre nel vivo del gioco quando si tratta di attaccare, in fase difensiva parlano di lui solo a “Chi l’ha visto?”, per la gioia del mister e della sua mazza chiodata. Gasato come un crucco all’Oktober Fest, si toglie la soddisfazione di metterla dentro. Genio e sregolatezza

Francesco Fazzino (7) – Uomo ovunque, fa segnare tre gol ai compagni e due agli avversari. Palla al piede è imprendibile, il suo tiro di punta (u tiru ro suffiziu) è l’incubo inconfessabile di tutti i portieri, comrpesi quelli di albergo. Segna pure un gol facendosi un assist da solo. Speedy Gonzales

Alessio Cassarino (7.5) – Il Marco Borriello di Canicattini colpisce due pali, allargando la porta a suon di imprecazioni e riuscendo così a farcela entrare un paio di volte. In panchina mostra il suo vero talento, conoscendo a memoria il nome di tutti i santi del calendario, trovando una buona parola per ognuno di loro. Man of the match, ma non al palazzetto, nel privè di una nota discoteca locale. Fashion victim

Stay hungry, stay Hugo Maradona

Annunci

Lascia un commento firmandoti con nome e cognome. I commenti sotto pseudonimo non saranno approvati

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...