Input del 9 marzo 2014 – La parità di genere e i raggi del sole


input paolo giardina logo copia

ombrelloneQuesta storia delle quote rosa ha qualcosa di affascinante. Non poteva essere altrimenti.

Se da un lato è vero che l’applicazione delle parità di generepreclude la meritocrazia e delegittima la figura della donna,dall’altro c’è da dire questo: come sperare nella meritocrazia, in una società smisuratamente “smeritata”?

La legge non sarebbe necessaria, ma l’umanità è esposta, più che ai raggi del sole, alle passioni ed al proprio interesse,quindi non si fa mancare nulla.

Il dominio della legge esclude il diritto del più forte”.

Poi, diciamo pure che la legge non è sufficiente a ripararci dai “raggi”, ma almeno funge da crema protettiva.

P.S. – La Festa delle Donne, spesso è quella di una donna che si accontenta di un giorno di festa. L’emancipazione della donna è solo una parte del riscatto dell’umanità: l’uguaglianza tra tutti gli individui. La battaglia deve essere unica, altrimenti la storia non può che ripetersi.

Annunci

Lascia un commento firmandoti con nome e cognome. I commenti sotto pseudonimo non saranno approvati

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...