LA VERA CONCRETEZZA …. DEL SINDACO AMENTA (DIRE BUGIE DURANTE LE CAMPAGNE ELETTORALI CHE LO INTERESSANO)


A distanza di circa 5 mesi dalla rielezione del Sindaco Amenta, proviamo a fare un consuntivo sull’attività svolta, sino ad oggi, dall’amministrazione comunale.
Nulla !!!
In verità, però, qualcosa è stata fatta ma con procedure amministrative poste in palese violazione di legge (ad esempio affidamento della villa comunale, manifestazione estiva del jazz ecc…).
L’anno scolastico è già iniziato ed il Liceo Scientifico, che nei comizi il Sindaco prometteva di spostare subito nei locali della ex Villa Chiara, continua a rimanere dove è sempre stato.
L’asilo nido, nella cui struttura peraltro di recente sono stati spesi diverse centinaia di migliaia di euro, con molta probabilità, non sarebbe stato aperto a causa di miseri accordi politici con esponenti di altre forze politiche locali. Infatti, il bando è stato pubblicato con molto ritardo rispetto agli altri anni e solo dopo che la forza politica di minoranza ha chiesto la convocazione di un apposito consiglio comunale. L’unico servizio che potrebbe erogare questo comune ad un prezzo “sociale”, prevede invece a carico degli utenti delle rette alquanto esose con la intuibile conseguenza della scarsa partecipazione dei bambini.
La tanta osannata concretezza del Sindaco Amenta arriva al punto di interrompere, dopo ben 31 edizioni, lo svolgimento del raduno bandistico che è sempre stato un fiore all’occhiello di Canicattini.
Lo slogan tanto utilizzato dal Sindaco Amenta durante la campagna elettorale che non avrebbe aumentato le tasse comunali è stato un’altra bugia. L’I.M.U. è stata, infatti, aumentata di un punto percentuale sia per la prima che per la seconda casa, in un momento di particolare difficoltà economica delle famiglie Canicattinesi.
L’unica vera concretezza del Sindaco Amenta ci chiediamo allora qual’ è ?

Candidarsi alle prossime elezioni regionali !!!

A tal proposito ci sembra opportuno ricordare che il sindaco Amenta nasce politicamente nel partito socialista canicattinese, successivamente transita in A.N. che poi diventa P.D.L. ed aderisce al F.L.I. e, dopo una sua probabile candidatura alle elezioni regionali nella lista di Zamparini o del Movimento dei Forconi, con estrema disinvoltura decide di candidarsi nella lista di Crocetta Presidente, noto esponente del P.D. già militante nelle file sia del partito comunista che del partito di rifondazione comunista.
Ed allora le cose sono due: o il Sindaco Amenta si è confuso sulla appartenenza politica di Crocetta oppure come diceva qualcuno “il fine giustifica i mezzi”, la poltrona è poltrona !!!
Sul punto, la non concretezza del Sindaco Amenta, oramai evidente a tutti, cede il passo alla manifesta incoerenza.
Non sfuggirà ai lettori che il salto politico, con doppio avvitamento, del Sindaco Amenta dalla Destra di A.N. alla Sinistra di Crocetta è certamente degno di medaglia olimpica.
Una sana e corretta azione politica della minoranza, pertanto, diventa sempre di più necessaria.
Il movimento civico per Canicattini “Trasparenza e Cambiamento”, nel fermo intento di svolgere un ruolo di controllo degli atti amministrativi e di portare avanti le varie istanze dei Canicattinesi, invita i cittadini alle riunioni che si terranno ogni lunedì sera alle ore 21,30 presso la sede sita in via Vittorio Emanuele n.° 46 al fine di partecipare attivamente alla vita politico-amministrativa comunale.

MOVIMENTO CIVICO
“TRASPARENZA E CAMBIAMENTO”

 

Annunci

Un pensiero su “LA VERA CONCRETEZZA …. DEL SINDACO AMENTA (DIRE BUGIE DURANTE LE CAMPAGNE ELETTORALI CHE LO INTERESSANO)

  1. Chi esagera nell’abusare della propria reputazione, prima o poi finisce per perderla del tutto; questo antico detto si può sicuramente riferire al nostro sindaco il quale con cinismo,disinvoltura,ed evidente incoerenza,a pochi mesi dalle ultime elezioni comunali,ignorando le promesse di un suo impegno totale al servizio dei cittadini, tanto èèvero che da tempo aveva rinunciato alla sua attività economica,ha cominciato a girare quasi tutte le botteghe della politica e alla fine è finito nella coalizione dell’onorevole Crocetta,coalizione lontana anni luce dalle varie coalizioni dove aveva militato, con evidente successo per circa un ventennio Questo atteggiamento da agile saltimbanco è tipico di chi non fa politica per passione,ma per mestiere,e di conseguenza per interesse ..personale.Riflettiamo un po tutti in quanto ciò detto non riguarda solo il sindaco,è un male che nel nostro comune ha quasi eliminato la dialettica democratica.

Lascia un commento firmandoti con nome e cognome. I commenti sotto pseudonimo non saranno approvati

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...