Riflessioni a mente fredda sul voto


Sposando sostanzialmente l’analisi fatta da Paolo Giardina, mi premeva aggiungere alcune considerazioni personali.

Innanzitutto, una simile debacle della lista Trasparenza e Cambiamento, e del suo candidato sindaco, non può essere ricondotta solo al pieno consenso della cittadinanza nei confronti del sindaco uscente. A mio modesto parere, la campagna elettorale degli uomini del dott. Tuccitto è stata troppo improntata sugli avversari e sugli errori compiuti nella precedente legislatura: per una formazione che si candida come il nuovo, probabilmente i cittadini si sarebbero aspettati più proposte in chiave futura che retrospettive critiche.

Un ulteriore dato è il tasso elevato di non votanti, pari a circa il 35% degli aventi diritto che, considerando i risultati elettorali, ne fa la seconda “forza” elettorale di Canicattini (due conti spiccioli: il sindaco ha vinto con circa il 70% dei consensi del 65% degli aventi diritto che sono andati a votare, per un totale del 45% circa dei voti di tutti gli aventi diritto, a fronte del circa 20% ottenuto dal candidato sconfitto). Un tale dato, che deve essere DOVEROSAMENTE scontato di quella porzione di cittadini che non poteva votare per vari motivi, deve comunque far riflettere su un certo grado di malcontento nei confronti delle proposte politiche presenti nella nostra comunità.

Inoltre, le urne hanno decretato la sparizione dal palazzo di alcuni personaggi (anche storici, come Corrado Cataldi) che per svariati motivi hanno deluso il loro elettorato. In tal senso, non credo che la non rielezione del consigliere Massimo Ozzo sia dipesa dal suo “tradimento” nei confronti di Paolo Amenta e della sua squadra, altrimenti anche l’ex presidente del consiglio comunale, Loretta Barbagallo, avrebbe pagato dazio.

Nuova linfa in comune verrà dai giovani che sono stati eletti, l’auspicio è che non si facciano inglobare dai giochetti politici, dalle cure dei propri orticelli, e che portino avanti con forza le istanze dei loro concittadini di pari età.

Infine, attendiamo al varco i comportamenti dell’opposizione: dopo una campagna elettorale fortemente “contro”, c’è la curiosità di vedere che atteggiamento avranno i cinque consiglieri eletti, se saranno propositivi o manterranno un atteggiamento distruttivo. A proposito, visto quanto si è verificato in passato, è legittimo attendersi che nei prossimi cinque anni non ci saranno cambi di casacca e passaggi alla maggioranza perchè, oltre ad essere un tradimento nei confronti del proprio elettorato (prassi non troppo rara, non solo a livello comunale), dopo i continui j’accuse protratti in campagna elettorale, folgorazioni sulla via di Damasco suonerebbero solo come biechi atti di opportunismo politico e sfacciata ipocrisia.

Da oggi non ci resta che vigilare sui nostri amministratori (ed il “noi” è riferito a tutta la cittadinanza, che la democrazia è un esercizio difficile e richiede quotidiana applicazione) e far sentire costantemente la voce di noi canicattinesi. Anche, ma non solo, tramite questo blog.

Andrea Uccello

Annunci

2 pensieri su “Riflessioni a mente fredda sul voto

  1. La mia riflessione è stata fatta a caldo dentro i seggi ancora impegnati nello “spoglio”. Osservare sui vari taccuini degli emissari della lista vincente i primi 5 nomi che si stavano affermando, confermava la ventata di cambiamento apportata dal nuovo corso di Paolo Amenta, tutto sviluppo & futuro. I bei discorsi con i quali ha farcito la sua campagna elettorale si sono sciolti su quei nomi. Alla faccia del rinnovamento! Un duro lavoro ci attende…

    • Condivido e sottoscrivo tutte le considerazioni di Andrea. Tuttavia penso che il malcontento non sia a livello territoriale, ma nazionale, dovuto oltre che alla malapolitica anche alla crisi.
      Paolo Giardina

Lascia un commento firmandoti con nome e cognome. I commenti sotto pseudonimo non saranno approvati

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...